L’olivicoltura in Emilia-Romagna: Innovazione e Sostenibilità

L’olivicoltura in Emilia-Romagna è ampiamente diffusa in tutta la provincia di Rimini e sulle prime colline della provincia di Forlì-Cesena. In provincia di Ravenna è presente soprattutto nel comprensorio brisighellese e, seppure in maniera più sporadica, sui versanti più riparati e protetti delle colline emiliane.

Si tratta perciò di un buon patrimonio che ha un valore sia economico sia paesaggistico e ambientale.

L’olivo trova le condizioni migliori di coltivazione nei territori di media e bassa collina ove mantiene una propria valenza economica e, con la viticoltura, costituisce talvolta l’unica coltura arborea intensiva possibile.

La coltura solitamente occupa, in questi territori, le aree marginali che presentano elevate pendenze e sono difficili da coltivare ed è proprio in questi ambiti territoriali che l’olivo diventa anche un importante elemento del paesaggio rurale e svolge un ruolo insostituibile di salvaguardia ambientale.

Conoscere, migliorare, valorizzare la coltivazione dell’olio extravergine di olivo in Emilia Romagna è il tema del convegno promosso da CRPV venerdì 20 marzo in occasione di Mostra Agricoltura Faenza - Momevi.

I relatori, provenienti dalle più prestigiose strutture di ricerca regionali e nazionali, forniranno tutte le informazioni per gestire e guidare lo sviluppo di una olivicoltura innovativa e sostenibile nella nostra Regione.

Programma completo e iscrizione al link https://www.mostragricolturafaenza.com/event-details/lolivicoltura-in-emilia-romagna-innovazione-e-sostenibilita



enama.gif
CAI 1 riga.jpg

Media Partner

agronotizie.jpg
banner-gamma.jpg

©2019 Mostra Agricoltura Faenza - Momevi 

sono organizzati da Blu Nautilus Srl | P. IVA 02485150409

Main Sponsor