• C. Lugli

De Castro inaugura Momevi e MAF 2017


Prende il via alla Fiera di Faenza venerdì 24 marzo il doppio appuntamento con MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura) e la Mostra Agricoltura Faenza (Maf).

Cancelli aperti dalle ore 9 (fino alle 21,00), il taglio del nastro ufficiale avverrà alle ore 13 da parte dell’europarlamentare Paolo De Castro, Primo Vice Presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo.

Protagonisti della tre giorni faentina un centinaio di operatori da tutta Italia in rappresentanza dei vari segmenti del settore agricolo: costruttori e distributori di macchine agricole e attrezzature, vivaismo, frutticoltura, orticoltura, sementi e tanto altro ancora senza tralasciare nessun aspetto della produzione agricola.

Di grande rilievo anche il programma dei convegni della prima giornata.

Venerdì 24 alle 9.30 (Sala Zanelli) su “Economia circolare in agricoltura per un futuro sostenibile e competitivo”, tema di grande attualità. Per “Economia Circolare”, infatti, si intende una strategia innovativa per l’efficientamento dell'utilizzo delle risorse, in cui i prodotti finali di una fase di produzione diventano origine di una successiva fase, dando luogo ad un flusso di produzione ciclico. Inevitabile che una tematica siffatta interessi il settore agricolo, nell’utilizzo degli scarti dei singoli processi, per l’impatto ambientale, nella trasformazione dei rifiuti in sub-prodotti di energia, co-prodotti nutraceutici, fertilizzanti.

Alle 14 (sala Stampa) incontro su “Le opportunità in campo per la produzione viticola”, promosso da Image Line. Prima tappa 2017 dell’Agroinnovation tour in collaborazione con il Museo di Scienza e Tecnologia di Milano, il focus pone l’accento sul PAN (Piano d’azione nazionale) per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari al servizio delle aziende vitivinicole, e gli strumenti digitali in sostegno degli operatori.

Alle 15 (Sala Zanelli) riflettori puntati sul tema “Mineralità del vino e del suolo: c’è un nesso?”. Mineralità è un termine oggi molto di moda nel mondo enologico, eppure non sono ancora chiari i suoi confini. Il suolo è indubbiamente uno degli elementi che più incide sulle caratteristiche della materia prima che poi dà origine al vino e ancora ha bisogno di essere studiato e capito. Gli studi del suolo possono aiutare a caratterizzare meglio i vini, per presentarli meglio anche e soprattutto sul mercato estero. Considerato che circa la metà del vino prodotto in Italia viene consumato all’estero, quali sono i ‘desiderata’ dei consumatori di vino d’oltre confine? Da qui questo incontro che mette a confronto agronomi, ricercatori, università, istituti di ricerca, istituzioni.

Tante le iniziative a latere della parte commerciale e scientifica: la Festa dell'Aia con il lavoro dei contadini con mostre, laboratori, antichi mestieri; la terza mostra zootecnica con 16 espositori e 100 animali esposti, per ricreare una fattoria con un'ampia varietà di specie e razze organizzata da Ararer (Associazione Regionale Allevatori Emilia Romagna).

Mostra Agricoltura e MoMeVi sono organizzati da Fiera di Faenza e Polo di Tebano, con il patrocinio del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna, della Regione Emilia Romagna, del Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

#mostraagricolturafaenza #momevi #DeCastro

36 visualizzazioni
enama.gif
CAI 1 riga.jpg

Media Partner

agronotizie.jpg
banner-gamma.jpg

©2019 Mostra Agricoltura Faenza - Momevi 

sono organizzati da Blu Nautilus Srl | P. IVA 02485150409

Main Sponsor