Agricoltura di precisione e lotta alla cimice asiatica

 
Sabato 23 marzo ore 15 Sala Stampa

 

Workshop a cura di Romagna Impianti S.r.l.

Per l’annata appena iniziata le prospettive sono difficili e vedono già la presenza di Halyomorpha Halys, comunemente conosciuta come Cimice Asiatica, in anfratti, case e luoghi idonei al loro svernamento.

Tutto ciò porterà alla loro maggior presenza in frutticoltura arrivando, in zone critiche, a vere e proprie colonizzazioni. Per questo è indispensabile adottare soluzioni strategiche.

La difesa chimica, infatti, non è sufficiente a contrastare la cimice asiatica, inoltre, risulta efficace solo se le molecole vengono a contatto con l’insetto e questo risulta difficile dato che H.H. si posiziona nella pagina fogliare inferiore e nelle insenature delle piante, quindi dove il prodotto raramente arriva.

Dall’estrazione minerale al campo dell’agricoltura la possibilità di combattere la Cimice Asiatica con la Zeolitite a Chabasite; una strategia di lotta rappresentata dalle nuove barriere fisiche di particle film (pellicole composte da particelle minerali) che proteggono la pianta, ostacolando l’insediamento di Halyomorpha Halys e rendendo la vegetazione un luogo inospitale. 

 

Teoria, ricerca e utilizzo di un minerale completamente naturale, ammesso anche in agricoltura biologica e biodinamica, che trova diverse applicazioni in agricoltura arrivando a migliorare strutturalmente il terreno, rendendo più efficaci le concimazioni e ottimizzando l’irrigazione.

Romagna Impianti S.r.l. mette a disposizione esperienza, affidabilità e competenze per accompagnare le aziende che invece scelgono di intervenire con barriere fisiche come le reti anti-insetto, le uniche che offrono garanzie di successo, preservando interamente le colture con sistemi di chiusura monofila o a copertura totale che impediscono l’entrata del fitofago e quindi la proliferazione al suo interno.

La Regione Emilia-Romagna ha da poco approvato il bando da 10 milioni di euro nel Programma regionale di Sviluppo Rurale 2014-2020 rivolto alle imprese agricole del territorio, finalizzato a mettere in campo interventi di prevenzione contro la cimice asiatica in modo sicuro e affidabile.

 

Intervenire in maniera più naturale e sostenibile è quindi una possibilità oggi?

 

Intervenire al momento e nel modo giusto porterà ad una realtà più sostenibile; grazie all’agricoltura di precisione, intesa come strategia di gestione aziendale che usa sensori e tecnologie dell’informazione, per acquisire dati che portino a decisioni finalizzate al risparmio e al rispetto dell’ambiente.

Lo scopo è quello di mettere in sintonia la gestione del terreno e delle colture con le specifiche esigenze al fine di migliorare la produzione, minimizzare i danni ambientali ed elevare gli standard qualitativi. 

Ecco allora che risulta lo strumento che consente di raggiungere in pieno il concetto di intensificazione sostenibile della produzione agricola.

Media Partner

agronotizie.jpg
macgest.jpg
banner-gamma.jpg

©2019 Mostra Agricoltura Faenza - Momevi 

sono organizzati da Blu Nautilus Srl | P. IVA 02485150409

Main Sponsor